Home Page

Atto di vendita

Per vendere un'auto occorre necessariamente redigere un atto di vendita in favore dell’acquirente del veicolo. La firma di chi vende deve essere autenticata.

Curiosità
In teoria, da un punto di vista giuridico, la vendita è verbale: è sufficiente scambiare il bene con il denaro affinchè si realizzi. Ma in pratica solo un contratto scritto garantisce l'acquirente in maniera adeguata. In aggiunta, l'atto di vendita dell'auto serve a garantire la certezza della data in cui è avvenuta la vendita, elemento necessario per stabilire la proprietà dell'auto in ogni dato momento. La data, e la sua certificazione, è richiesta quando si effettua il passaggio di proprietà . La data dell'autentica della sottoscrizione dell'atto di vendita fornisce la presunzione che la vendita sia avvenuta, quantomeno, in quella data.

Le diverse opzioni per redigere l'atto di vendita sono:

Se utilizzerete il modulo presente sul retro del certificato di proprietà come atto di vendita dell'auto (il riquadro T) il venditore, che potrà anche presentarsi da solo per l'autentica, dovrà sottoscrivere la dichiarazione di vendita dell'auto direttamente davanti dati al funzionario preposto, indicando i dati dell'acquirente e procedendo all'autentica della firma, da apporre in presenza del funzionario (vedi immagine qui sopra).

Dove autenticare la firma del venditore sull'atto di vendita

Ci sono diverse opzioni per l'autentica della firma di chi vende:

Cosa occorre per autenticare la firma

Per autenticare la firma occorre una marca da bollo da 16 euro. Come per la firma e la compilazione dell'atto di vendita, anche la marca da bollo va apposta sul CdP direttamente in presenza del funzionario preposto all'autentica.

Non ci sono costi aggiuntivi o rimborsi spese da versare al comune, ad eccezione di € 0,52 come diritto di segreteria.

Infine, occorre esibile un documento d'identità in corso di validità del venditore.

Compila il modulo
Valutazione gratuita in meno di un minuto!
Governo del consiglio dei ministri - Logo
Governo italiano

SIAMO OPERATIVI!

È consentito raggiungere le concessionarie di autoveicoli per effettuare assistenza del veicolo, acquistare un veicolo, consegnare un veicolo da rottamare, fare test drive, ecc.?
Sì, gli esercizi in questione sono autorizzati a restare aperti in quanto considerati essenziali e l'acquisto dei beni e servizi da esse erogati si configura in termini di necessità.

Fonte: Governo.it